Zeppole di San Giuseppe al Forno

Ciao cari amici!

Siamo già arrivati a venerdì e oggi voglio dedicarvi un dolce tipico per festeggiare i nostri papà: le Zeppole di S. Giuseppe! Hanno origini campane, ma sono conosciute in tutta Italia. Ogni regione ha la propria ricetta e i propri segreti per prepararle.

La ricetta originale dice che le zeppole andrebbero fritte, ma vengono comunque buonissime anche cotte al forno! 😉

Seguite tutti i passaggi e tra non molto potrete gustare anche voi queste delizie!

Vi suggerisco di preparare prima la crema pasticcera così mentre si raffredda potrete occuparvi delle zeppole!

INGREDIENTI: per circa 10 zeppole

  • 60 g. di acqua
  • 60 g. di latte intero
  • 80 g. di burro
  • 120 g. di farina 00
  • 3 uova medie
  • 2 pizzichi di zucchero
  • 10 amarene per la decorazione
  • zucchero a velo q.b.

INGREDIENTI per la CREMA PASTICCERA:

  • 500 g. di latte intero
  • 120 g. di zucchero semolato
  • 6 tuorli d’uovo 
  • 50 g. di farina setacciata
  • 20 g. di burro (facoltativo)
  • mezzo baccello di vaniglia oppure un cucchiaino di estratto; la scorza di mezzo limone.

PROCEDIMENTO per la CREMA PASTICCERA:

  1. Unite i tuorli d’uovo allo zucchero semolato e mescolateli perfettamente con l’aiuto di una frusta.
  2. Aggiungete ai tuorli e allo zucchero la farina e continuate a mescolare.
  3. Se usate l’estratto di vaniglia o la vanillina ora è il momento di aggiungerli.
  4. Mettete il latte in un pentolino insieme alla scorza di limone e portate quasi a ebollizione.
  5. Togliete la scorza di limone e versate il latte nel composto di uova, zucchero, farina e mescolate immediatamente con la frusta.
  6. Versate tutto il composto nel pentolino, rimettere a cuocere a fiamma media e continuate a mescolare.
  7. Quando la crema inizierà ad addensarsi (ci vorranno circa 5 minuti), abbassate la fiamma al minimo, continuate a mescolare per non fare attaccare la crema sul fondo e appena vedrete il primo sbuffo del bollore calcolate altri due minuti di cottura e poi spegnete il fornello. A questo punto a fuoco spento si aggiunge il burro (facoltativo).
  8. A cottura ultimata trasferite la crema in un piatto o in un contenitore basso e copritela con la pellicola trasparente a contatto, per evitare che si secchi in superficie.
  9. Al momento dell’utilizzo, con una frusta sbattete la crema per renderla omogenea e trasferitela dentro un sac à poche munito di un beccuccio da 1 cm.

PROCEDIMENTO per circa 10 zeppole:

  1. Fate bollire in una pentola, possibilmente dai bordi alti tipo casseruola, acqua, latte, burro e zucchero.
  2. Togliete la pentola dal fuoco al primo accenno di bollore e unite la farina in un colpo solo mescolando continuamente con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un composto omogeneo.
  3. Rimettete la pentola sul fuoco per far si che gli amidi si trasformino in gelatina, cuocete la massa fino a che si stacchi dalle pareti e dal fondo della pentola.
  4. Trasferite il composto su il piano di marmo della cucina oppure in un piatto per raffreddarlo.
  5. Con l’aiuto di una spatola, mettete l’impasto in un recipiente e aggiungete il primo uovo: assicuratevi che si incorpori bene prima di proseguire con il secondo e e quindi il terzo. Se avete l’impressione che il primo uovo non si voglia amalgamare, abbiate fede! E continuate a mescolare con pazienza!
  6. Il composto sarà pronto quando sollevando la spatola si creerà una sorta di triangolo che scende lentamente verso il basso (vedi foto step. 6)
  7. Con l’aiuto di una tasca da pasticcere detta anche sac à poche formate le zeppole su una leccarda precedentemente ricoperta di carta forno. Formate due cerchi sovrapposti di circa 7 cm di diametro, considerate almeno due cm. di distanza fra di loro per evitare che si incollino durante la cottura.
  8. Cuocete a 200° in forno statico precedentemente riscaldato per 20 minuti, poi abbassate la temperatura a 180° per altri 10 minuti. Per gli ultimi 5 minuti di cottura mettete un cucchiaio in mezzo allo sportello del forno per fare uscire l’umidità.
  9. Mettete le zeppole a raffreddarsi bene su una gratella.
  10. Quando le zeppole si saranno raffreddate tagliatele a metà e farcitele con due giri di crema pasticcera, richiudetele, spolveratele di zucchero a velo e decoratele con un giro di crema e un’amarena sciroppata.

NOTE:

Una volta raffreddate completamente, conservate le zeppole in un contenitore ermetico in frigorifero per al massimo 2/3 giorni.

Fatemi sapere se vi sono piaciute le mie zeppole e lasciatemi un commento qui sotto dopo le foto.

Prepara la mia ricetta e fotografala! Seguimi su Instagram @golosinda.it condividi la foto con l’hashtag #golosindait sarai il protagonista delle mie stories

step 1 per crema
step 2 per crema
step 4 per crema
step 6-7 per crema
step 8
step 1
step 2-3
step 4
step 5
step 6
step 7
step 7
step 9
step 10
step 10

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.