CREMA PASTICCERA

La Crema Pasticcera è una delle basi su cui si regge la vasta gamma di creme utilizzate in pasticceria. Gli ingredienti che la compongono sono tuorlo d’uovo, amidi, zucchero, latte e aromi come vaniglia, scorza di limone, liquori vari etc…Come ormai avrete capito leggendo le varie ricette di questo blog, il mio aroma preferito per esaltare il sapore dei dolci è la scorza di limone senza la quale non potrei proprio fare a meno e per me, non può mai mancare nella crema pasticcera!

La ricetta che vi presento è tratta dai miei appunti dell’istituto alberghiero, in questo caso la crema verrà perfetta per farcire bignè, torte, krapfen, etc.. Il suo aspetto risulterà liscio, compatto, lucido e cremoso: l’importante è rispettare le dosi e i passaggi indicati nella ricetta.

INGREDIENTI:

  • 500 g. di latte intero
  • 120 g. di zucchero semolato
  • 6 tuorli d’uovo medio
  • 50 g. di farina
  • 20 g. di burro
  • mezzo baccello di vaniglia oppure un cucchiaino di estratto di vaniglia e/o la scorza di mezzo limone

PROCEDIMENTO:

  1. Unite i tuorli d’uovo allo zucchero semolato e mescolateli perfettamente con l’aiuto di una frusta.
  2. Aggiungete ai tuorli e allo zucchero la farina e continuate a mescolare.
  3. Aggiungete al composto la vaniglia.
  4. Mettete il latte in un pentolino insieme alla scorza di limone e portate quasi a ebollizione.
  5. Versate il latte nel composto e mescolate immediatamente con la frusta.
  6. Rimettete il composto nella pentola e continuate a mescolare.
  7. Quando la crema inizierà ad addensarsi, abbassate la fiamma al minimo, continuate a mescolare per non fare attaccare la crema sul fondo e appena vedrete il primo sbuffo del bollore calcolate due minuti ancora e poi spegnete il fornello.
  8. A cottura ultimata trasferite la crema in un piatto o in un contenitore basso e copritela con la pellicola trasparente a contatto, per evitare che si secchi in superficie.

CONSERVAZIONE:

Conservate la crema pasticcera coperta con pellicola a contatto in frigorifero ad una temperatura non superiore a + 4°C ; consumare al massimo entro due giorni.

Se avete provato questa ricetta fatemi sapere com’è andata lasciando un commento qui sotto! Grazie!

 

2 commenti

  1. Buonasera Golosinda!
    Che bella questa crema la proverò sicuramente!!!!

    1. Buonasera Claudina! Grazie! Fammi sapere come ti è venuta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.