Bentrovati cari amici!

Sono molto felice perché sono riuscita a realizzare una Cheescake come piace a me! Dopo ore di navigazione in rete per confrontare una decina di ricette fra italiane e straniere, finalmente ieri ho realizzato la mia seconda Cheesecake.

Per farvi capire le differenze: nella prima ricetta ho utilizzato solamente il formaggio spalmabile (Philadelphia) e realizzato la base in pasta frolla semplice, ottenendo una torta troppo compatta, con la consistenza poco cremosa; nella seconda invece, ho utilizzato i biscotti Digestive amalgamati al burro per fare la base, la ricotta e il mascarpone come ripieno e come ultimo passaggio ho aggiunto all’impasto gli albumi montati a neve, ottenendo un ottimo risultato! Vuoi per la morbidezza della ricotta o per l’aria conferita dagli albumi montati, la Cheesecake è uscita perfetta!

Per la buona riuscita della Cheesecake servono alcuni accorgimenti:

  1. Gli ingredienti devono essere tutti a temperatura ambiente, quindi toglieteli fuori dal frigo almeno due ore prima
  2. Il cucchiaio di farina da aggiungere deve essere ben setacciato.
  3. Gli albumi montati a neve devono essere incorporati lentamente all’impasto con una spatola (non con la frusta), in tre tempi, con movimenti dall’arto verso il basso per non smontare il composto.
  4. Ricordatevi di accendere in anticipo il forno! Se l’impasto della torta pronto non si mette subito a cuocere si sgonfia!
  5. Non aprite mai il forno durante i primi 25 minuti di cottura, altrimenti rischiate di fare sgonfiare l’impasto con lo sbalzo termico.
  6. Nei primi 30 minuti di cottura mettete un foglio di alluminio sulla torta per evitare che si formino le bolle scure.
  7. Terminato il tempo di cottura se scuotendo lo stampo vedete tremare il centro della torta non preoccupatevi, si rassoderà durante la fase del raffreddamento.
  8. Vi consiglio caldamente di utilizzare uno stampo a cerniera (quelli che si aprono e chiudono).
  9. Per sformare perfettamente la torta vi consiglio di foderare lo stampo con un disco di carta forno che taglierete su misura.
  10. Tenete presente che ogni volta che aprite il forno per un qualsiasi motivo, la temperatura si abbassa di circa 20 gradi, quindi non sottovalutate questi sbalzi termici, che potrebbero incidere sulla durata e sulla qualità della cottura della torta.

Dopo questo spiegone (scusatemi, ma ci tengo farvi ottenere buoni risultati :-)) posso finalmente iniziare a scrivere la ricetta! Andiamo???

PORZIONI: 8/10

INGREDIENTI: per uno stampo da 22 cm di diametro 

PER LA BASE:

  • 250 g. di biscotti Digestive oppure vanno benissimo anche biscotti secchi.
  • 125 g. di burro fuso

PER IIL RIPIENO:

  • 3 uova medie a temperatura ambiente
  • 100 g. di zucchero semolato
  • 250 g. di ricotta (io ho usato quella cremosa confezionata) a temperatura ambiente
  • 250 g. di mascarpone a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaio di farina 00 (25 grammi)
  • la scorza grattugiata di mezzo limone
  • aroma di vaniglia (io utilizzo l’estratto in tubetto o le fialette)

PROCEDIMENTO PER LA BASE:

  1. Trita i biscotti nel frullatore oppure puoi metterli in un sacchetto di plastica e schiacciarli con il mattarello. Amalgamali bene al burro fuso. Foto 1 – 2 – 3
  2. Con una metà di biscotti inizia a foderare, con l’aiuto di un cucchiaio, la base dello stampo che avrete precedentemente ricoperto con un disco di carta forno. Foto 4
  3. Con l’altra metà foderate anche tutto il bordo per circa 5 cm di altezza. Foto 5 – 6
  4. Mettete la base a “tirare” in frigorifero per almeno 1 ora.
  5. Ora occupatevi del ripieno. Dividete gli albumi e i tuorli. Mettete questi ultimi in una ciotola insieme allo zucchero e all’estratto di vaniglia e amalgamate bene il tutto con una frusta. Foto 7 -8 – 9
  6. Unite in più riprese la ricotta e il mascarpone, amalgamate bene e aggiungete il cucchiaio di farina setacciandolo direttamente sul composto. Foto 10 – 11
  7. Montate a neve gli albumi e con una spatola aggiungeteli allo composto gradualmente, in almeno tre riprese, mescolando dall’alto verso al basso. Ci vuole pazienza e polso. Foto 12 – 13
  8. togliete dal frigo lo stampo con la base e riempitelo con il ripieno, livellate bene la superficie (Foto 14) e mettete sulla torta un foglio di alluminio per i primi 30 minuti. Dopo 30 minuti verificate lo stato di cottura e se non è troppo cotta eliminate la carta. Cuocete in forno statico a 180°  per circa 50 minuti. 
  9. Al termine del tempo di cottura previsto verificate: se al centro scuotendo lo stampo, la  torta risulta molle, non preoccupatevi, si compatterà durante il raffreddamento. Lasciate cuocere altri 5 minuti poi spegnete il forno. Lasciate raffreddare la Cheesecake dentro al forno con lo sportello leggermente aperto. In questo modo si compatterà.
  10. Quando il forno è freddo estraete la Cheesecake e lasciatela raffreddare bene in frigo per almeno 6 ore. Foto 15 

NOTE:

Potete decorare la vostra Cheesecake come preferite, spaziando dai frutti di bosco alla crema di nocciole oppure con l’aggiunta di uno strato di panna acida aromatizzata alla vaniglia come vogliono i newyorkesi.

Se volete potete scaldare in padella 250 grammi di frutti di bosco a scelta con 50 grammi di zucchero a velo per creare una coulis da colare sulla torta.

La Cheesecake si conserva al massimo per 4/5 giorni in frigorifero a +4° in un contenitore a chiusura ermetica. 

Potete anche conservarla in congelatore per circa due mesi.

Lasciatemi un commento sotto la Gallery, per qualsiasi domanda o consiglio sarò lieta di rispondervi!

Prepara la mia ricetta e fotografala! Seguimi su Instagram @golosinda.it e su Facebook Golosinda! Condividi la foto con l’hashtag #golosindait sarai il protagonista delle mie stories. 🙂

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.